Discussioni generali > Tecniche di guida

drifting

(1/34) > >>

teschio:
hey pantera qui mi trovo nel posto giusto no? qui si puo parlare di tecniche di guida vero?

flashback:
non sono panteras ma il posto è quello giusto...

teschio:
grazie cmq
so che con questa domanda vi farò venire i capelli dritti in testa ma in tutte le mie ricerche non ho trovato una risposta esaudiente a questo:
ma il pendolo che funzione ha nel drifting? cioe come funziona e quali vantaggi ha? in sostanza cos'è di preciso? ne parlano tutti ma nessuno spiega...
credo che sia una di quelle cose che si debba sapere e basta e si da di solito per scontato che ci sia gente "ignorante" su questo...

libertyno:

--- Citazione da: teschio ---grazie cmq
so che con questa domanda vi farò venire i capelli dritti in testa ma in tutte le mie ricerche non ho trovato una risposta esaudiente a questo:
ma il pendolo che funzione ha nel drifting? cioe come funziona e quali vantaggi ha? in sostanza cos'è di preciso? ne parlano tutti ma nessuno spiega...
credo che sia una di quelle cose che si debba sapere e basta e si da di solito per scontato che ci sia gente "ignorante" su questo...
--- Termina citazione ---
....per quanto ne so' io il pendolo e il drift...sono due cose diverse.......il primo dovrebbe riguardare le vetture a trazione anteriore ...che sostanzialmente vanno in sottosterzo(..!?!) e tende ad andare di cu...coda... ,il secondo stile di guida e' simile ma nn e' dettato "solo" dalla fisika ma anke dalla trazione posteriore o integrale...LA FINALITA' DI ENTRAMBI GLI ENTRAMBI GLI STYLI E'(credo...) UNA:percorrre le curve piu' velocemente possibile (anke se un po' di freno ce vo'.:D !!)raggiungendo la massima velocita' in uscita.....ovviamente ci vuole esperienza....per entrambi...senno':thefinger:
..

NitroDrift:
ti riporto una cosa e spero che sia abb esauriente:

Per eseguire un drift è necessario innanzitutto provocare una sbandata, o in gergo automobilistico traverso, del posteriore del veicolo. Questo si può ottenere in 6 diversi modi: freno a mano, blocco del ponte, sovrasterzo di potenza, frenata in curva, pendolo e rilascio. I primi tre metodi sono chiamati statici, mentre i restanti sono chiamati dinamici a causa del trasferimento di carico richiesto.
 
  Freno a mano  [modifica]

 La tecnica del freno a mano, molto usata da chi è alle prime armi, consiste nell'azionare la leva del freno a mano in ingresso di curva, in modo da bloccare l'asse posteriore del veicolo, facendo perdere aderenza alle ruote che slitteranno verso l'esterno della curva. Una volta innescata la sbandata il freno deve essere rilasciato per poterne mantenere il controllo. Questo metodo fa perdere molta velocità, ma è il più facile da attuare ed inoltre è utilizzabile anche sulle vetture a trazione anteriore, perché non richiede coppia sull'asse posteriore. Ovviamente, sulle trazioni posteriori bisogna premere la frizione durante l'uso del freno a mano.
 
  Blocco del ponte  [modifica]

 Il blocco del ponte,in inglese shift lock,consiste nell'arrivare in prossimità della curva con una marcia superiore a quella da utilizzare per la percorrenza, preparare durante la frenata la marcia inferiore e, a curva iniziata, rilasciare di scatto la frizione. Questo provocherà un repentino blocco dell'asse posteriore, con effetti analoghi a quelli del freno a mano, ma con minore perdita di velocità ed il vantaggio di avere subito a disposizione la potenza per mantenere la sbandata.
 
  Sovrasterzo di potenza  [modifica]

 Il sovrasterzo di potenza, in inglese power slide (letteralmente scivolamento di potenza) consiste semplicemente nello sfruttare la coppia del motore per far pattinare le gomme posteriori e provocare così una perdita di aderenza. Questa tecnica è semplice da attuare ma difficile da controllare, e richiede elevate potenze del motore.
 
  Frenata in curva  [modifica]

 La frenata in curva consiste nel provocare un forte trasferimento di carico immediatamente prima della sterzata, in modo da alleggerire la parte posteriore e fare in modo che questa slitti verso l'esterno della curva quando andremo ad aprire il gas. Tecnicamente, si esegue prolungando la frenata un po' oltre l'inizio della sterzata, facendo attenzione a non far bloccare le ruote anteriori per una eccessiva pressione sul pedale, ed aprendo poi il gas provocando un eccesso di potenza.
 
  Pendolo  [modifica]

 Il pendolo è una manovra utilizzata molto nel mondo del rally, e consiste nel provocare una leggera sbandata in direzione opposta alla curva ma senza alcun tipo di correzione con lo sterzo, in modo da ottenere una controsbandata di intensità doppia rispetto alla prima. È utilizzata nelle curve strette oppure sui rettilinei, prima o dopo una curva, per aumentare il tempo in cui il veicolo viaggia di traverso.
 
  Rilascio  [modifica]

 Il rilascio, o drifting dinamico, è una tecnica che dipende molto dalle qualità del veicolo che si sta guidando. Infatti utilizza la scarsa stabilità di un veicolo quando si rilascia il pedale del gas e si sterza improvvisamente. Con veicoli opportunamente modificati, la manovrà provocherà una sbandata del posteriore molto progressiva.
 
Una volta provocata la perdita di aderenza, per mantenerla è necessario il dosaggio dell'acceleratore e dello sterzo. Con lo sterzo si controsterza, ovvero si fa in modo ke le ruote anteriori continuino a seguire la traiettoria della curva, in modo da contrastare la tendenza a chiudere la curva dovuta al sovrasterzo. Allo stesso tempo con l'uso dell'acceleratore e del freno si controllano i trasferimenti di carico per mantenere la macchina di traverso. Se la sbandata cenna a diminuire si decelera o frena leggermente in modo da spostare il peso verso l'anteriore. Questo alleggerisce il posteriore permettendo di aumentare la sbandata.In alternativa si può accelerare a fondo (se il veicolo ha molta coppia) per aumentare il pattinamento delle ruote posteriori. Al contrario nel caso la sbandata diventi eccessiva non bisogna assolutamente frenare ma dosare attentamente l'acceleratore per far recuperare il grip alle ruote posteriori. Questo però risulta molto difficile con mezzi molto potenti, in quanto le gomme continuano a pattinare e bisogna essere molto abili nel controsterzo per controllare la sbandata.






inoltre anche a questo link bene o male ci sono le stesse info:



http://tuning.motori-online.it/tecnica-drifting/



e mi raccomando come già detto in altri 3ad..fate ste cose in posti sicuri tipo ampi piazzali deserti o ancora meglio in pista!!



p.s. col trazione anteriore si fanno le gimkane :D

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa